Browsing "riciclare"
Feb 20, 2015 - bricolage, fai da te, riciclare    No Comments

CIOTOLA DI JEANS

OCCORRENTE

vecchi jeans

forbici

colla vinilica

acqua

ciotola da usare come forma

pellicola trasparente

jeans (5)Tagliate i jeans a forma di foglia e bagnatela con colla e acqua al 50% circa, coprite esternamente con la pellicola la ciotola e posizionatela a rovescio, adagiatevi sopra la foglia dandole la forma della ciotola e fate asciugare

Feb 8, 2015 - acqua, riciclare, risparmio    No Comments

risparmiare acqua

xQuanti sprechi ci sono nella vita quotidiana che coinvolgo l’acqua? Eppure questa è una delle principali fonti di vita, igiene e salute mondiale. Analizziamo allora la cassetta dello sciacquone del vostro bagno: quanti di voi possiedono in casa cassette di nuova generazione? Queste dovrebbero avere pulsanti differenziati per la quantità d’acqua necessaria e un contenuto totale di 8 litri. Secondo le statistiche però solo il 20% della popolazione possiede queste ultime. Il resto, ha in casa cassette di vecchia concezione, dove il contenuto d’acqua varia dai 10 ai 15 litri, che viene completamente vuotato ogni volta.
Come fare allora per risparmiare acqua senza dover cambiare la cassetta e spendere quindi denaro? Alessandro Guccini si è posto le stesse domande arrivando ad un semplice risultato: un sacchetto di plastica, contenente un litro d’acqua, inserito nella cassetta dello sciacquone. Un’idea anche banale se vogliamo, ma che farebbe risparmiare acqua e denaro. Perchè un sacchetto di plastica e non una bottiglia o un mattone? Perchè il sacchetto non si sgretola, non sporca il wc ed è flessibile.
Quanta acqua totale si andrebbe a risparmiare? Calcolando un utilizzo medio giornaliero di 5 volte a persona, in un paese di 10.000 abitanti sarebbero 50.000 litri di acqua al giorno, che in un anno diventano 18.000 metri cubi. Ovviamente le cifre aumentano se prendiamo in considerazioni scuole, uffici e centri commerciali. Una bella cifra con un minimo costo e sforzo. Il vostro wc sarebbe comunque pulito e il vostro portafoglio ringrazia.

COME LA NONNA USAVA L’ACETO

Rimedi naturali per disinfettare una ferita: Invece di ricorrere all’alcool o all’acqua ossigenata, potrete utilizzare dell’aceto nel quale siano stati macerati alcuni spicchi d’aglio pressati.

Rimedi naturali per togliere le macchie di vernice: L’aceto caldo è utilizzato per togliere le macchie di vernice fresca dai vetri delle finestre. Anche gli imbianchini più tradizionali utilizzano questo rimedio naturale!

Rimedi naturali per fare la ricotta in casa: Quando il latte sta per bollire, versateci sopra un cucchiaio d’aceto, e immediatamente si coagulerà. Scolate la parte spessa ed eliminate il latticello: resterà una delicata e gustosa ricotta.

Rimedi naturali per lavare gli argenti: Per lavare senza graffi l’argenteria, è sufficiente tenerla immersa qualche tempo in acqua calda e aggiungere due cucchiai d’aceto e uno di bicarbonato di sodio per ogni litro d’acqua.

Rimedi naturali per le scottature: Potrete utilizzare l’aceto di rose, ecco come prepararlo: mettete alcuni petali di rose in una bottiglia e versateci dentro dell’aceto bollente. Tappate e lasciate qualche giorno al sole, ed ecco pronto l’aceto di rose, che dovrete tenere sempre a portata di mano e utilizzare in caso di orticaria e scottature.

Rimedi naturali per eliminare il sapore di fango dai pesci: Carpe e tinche hanno spesso sapore di fango. Per eliminarlo occorre mettere questi pesci per qualche tempo a bagno nell’acqua, versandovi sopra una generosa dose di aceto bollente.

Nov 28, 2014 - riciclare    No Comments

PARTECIPIAMO ALL’INIZIATIVA “Tante idee per un riuso creativo (quinta edizione)”

– DAL BLOG DI LINEE CURVE
http://lelineecurve.blogspot.it/2014/11/tante-idee-per-un-riuso-creativo-quinta.html

Tante idee per un riuso creativo (quinta edizione)

E anche questo anno, il 5°, ci prepariamo per la Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti, lanciando la nostra iniziativa collettiva, che nelle scorse edizioni ha visto aderire tante persone che hanno arricchito con le loro idee la fantasia di tutti noi.
In fondo ci vuole davvero poco per rendere nuovo un oggetto o un materiale inutilizzato, dandogli nuova vita e una nuova utilità!
Tante idee per un riuso creativo vuole essere un segnale, un contributo che ciascuno di noi vuole dare alla riduzione dei rifiuti come azione quotidiana, che ci porta non solo a crearne di meno ma anche a sfruttare quel che altrimenti getteremmo via. In entrambi i casi facciamo un favore alle nostre tasche e alla collettività intera.
Non si tratta di un concorso, non c’è una giuria per trovare la realizzazione migliore, più ingegnosa o esteticamente più gradevole. Si tratta solo della presentazione spontanea di idee e progetti, che possono essere utili anche ad altri in futuro.
Si tratta di regalare delle idee.
Le uniche accortezze da rispettare sono queste:
1) il progetto deve prevedere materiali già usati, si potrà trattare di recupero di un oggetto usurato, di riutilizzo di un oggetto in altra funzione, o creazione di un oggetto assemblando materiali vari già recuperati e usati.
2) Parteciperanno tutti i progetti inviati a me via mail (la trovate in alto su contatti) da oggi fino al 29 Novembre (ma non attendete l’ultimo minuto, vi prego!! 🙂 )
3) Il progetto dovrebbe essere creato per questa occasione o almeno che non sia stato ancora pubblicato
 
4) Se lo desideri potrai scrivere un post sul tuo blog, per illustrare il tuo progetto, magari citando anche questa iniziativa (mi farebbe piacere ma non è obbligatorio), concordando con me il giorno di pubblicazione, in modo che io possa linkarlo in contemporanea. Chi volesse partecipare ma non ha un blog potrà mandare a me testi e foto del proprio progetto.
Vi aspetto!!!
E QUESTI SONO I MIEI PROGETTI DI RICICLO CHE PROPONGO PER L’INIZIATIVA, UN RICICLO DI UNA MOLLA PER UN GIROCOLLO, DI UNA LATTINA PER UN BRACCIALE E DI TAPPI DI SUGHERO PER DEI CIONDOLI
molla lattina1011201415557
Ott 3, 2014 - riciclare    No Comments

PARASPIFFERI FAI DA TE

PARASPIFFERI FAI DA TE

Recupera un vecchio paio di collant: aiutandoti con un un paio di forbici taglia una gamba. Infila tanti stracci nel nylon e vecchi maglioni tagliati a strisce, poi fai un nodo alle estremità. Puoi ricoprire il salsicciotto paraspifferi con stoffa colorata, oppure, se non sai cucire, una calzamaglia dalla fantasia accesa.

c2

 

Pagine:«12345678...17»