Browsing "disegni"

SASSI E IDEE

sassi
Tutte e tre hanno in comune delle scritte, o degli adorabili disegni nel caso della nr. 2 al centro. Un bel metodo per usufruire di Madrenatura e regalare una frase dolce alla nostra migliore amica, o raggruppare tanti ricordi in un vecchio vaso di vetro che non sapevamo cosa farcene. Altrettanto meravigliosa è l’idea che questa copia di sposini ha avuto per il loro matrimonio: far lasciare dei commenti dagli invitati usufruendo di piccoli sassolini bianchi. Un bel ricordo che arricchirà il vostro futuro anniversario.

Come organizzare una festa creativa e originale per stimolare la fantasia dei più piccoli

1

La scenografia per un party divertente

Senza perderti nella confusione e in problemi inutili, scegli un’area da dedicare alla festa: copri il tavolo con i fogli delle riviste e dei giornali e fissa una dozzina di palloncini colorati intorno.

Attività
Organizza due o tre attività per stimolare la fantasia e la creatività dei bambini. Inizia con qualcosa di semplice per introdurre l’idea. E poi, proponine altre più complesse, magari che li tengano occupati per molto tempo. Se non sono stanchi e hanno ancora voglia di giocare, organizza un’altra attività.

Grande idea
Metti una bacinella d’acqua vicino il tavolo, così i bambini possono lavarsi le mani.
Non dimenticare gli asciugamani!

Accessori per i capelli
Di cosa hai bisogno?
•    Nastri colorati.
•    Glitter con la colla.
•    Colla.
•    Forbici.
•    Mollette.

Come procedere
•    Decidi come decorare le mollette e disponi il materiale necessario a portata di mano.
•    Incolla i nastri sulle mollette.
•    Decora le mollette con i glitter e lascale asciugare.

Girandole
Di cosa hai bisogno?
•    Carta spessa.
•    Righello.
•    Matita e gomma.
•    Forbici.
•    Spilli.
•    Colla.
•    Spinetta di legno.
•    Zirconia.

Come procedere
•    Taglia la carta a forma di un quadrato.
•    Metti la carta su una superficie piana e disegna una linea con la matita che vada da una parte all’altra dei due angoli opposti.
•    Ripeti l’operazione anche con gli altri due angoli.
•    Taglia lungo le linee di ogni angolo fino a circa due centimetri dal centro.
•    Piega i quattro angoli verso il centro e fissa le estremità con l’aiuto degli spilli e spinette di legno.
•    Nascondi il perno, mettendo la zirconia su di esso.

Consiglio
Aggiungi effetti divertenti, colorando il foglio da utilizzare o tagliandolo in parti come i petali di un fiore.

RICAMARE IL LEGNO

E sgabelli a punto croce

 

Lo sgabello Bentey nella seconda versione ©Ragnheiður Ösp

Di Ragnheiður Ösp abbiamo già parlato a proposito dei suoi cuscini NotKnot. Bentey Riprende lo stesso gusto di una tecnica manuale portata alle estreme conseguenze. In questo caso, si tratta di ricamo a punto croce eseguito su legno anziché su stoffa. La designer forta con un trapano il legno seguendo il disegno di una semplice decorazione a punto croce o improvvisando un ricamo casuale, quindi con un grosso ago inserisce il filo di lana. Gli sgabnelli usati sono stati prima Benjamin di Lisa Norinder per Ikea, poi gli sgabelli disegnati dalla stessa Ragnheiður Ösp.

Anche in questo caso non è impossibile “riciclare” l’idea a casa. Basta fare una riproduzione ben ingrandita dello schema a punto croce che si desidera riprodurre e quindi marcare i punti dove eseguire i fori col trapano (cosa un po’ tediosa) e procedere al ricamo, che oltretutto è sostituibile con colori sempre diversi quando la lana si consuma o sporca.

©Ragnheiður Ösp

 

 

Lug 31, 2010 - disegni    No Comments

UN LINK UTILE

 

Vi piace ricamare, tricottare, uncinettare di tutto?

Vi piacerebbe ricamare una vostra foto?

Ecco il link che fa per voi   QUI

Vi ricava lo schema da una vostra immagine.

1.gif

Feb 22, 2010 - disegni    1 Comment

dipingiamo i sassi

Il gatto che dorme

Tecnica per disegnare e dipingere un gatto che dorme

Colori:
nero
bianco
rosso primario
terra d’ombra naturale

1.jpg

1. Il gatto che dorme si “raggomitola” nella forma di questo sasso. Disegnate con una matita le linee principali per delineare i contorni.

2.jpg
2. Ripassate il disegno con il nero sfrangiando con un pennellino sottile. Riempite con un pennello a punta grossa gli spazi neri. Con il bianco riempite e sfrangiate, seguendo la direzione del pelo, gli spazi del muso fin sopra gli occhi, l’interno coscia, la parte della schiena sopra la testa e sopra la coscia, la coda e le zampe. Miscelate il bianco con poco rosso primario e pochissima terra d’ombra naturale: con la tonalità rosa ottenuta dipingete il naso e le orecchie


3.jpg3. Diluite il nero con poca terra d’ombra naturale e con un pennello morbido ombreggiate l’interno coscia, la coda, il muso, le zampe, l’interno delle orecchie e vicino agli occhi. Fate dei puntini sulle guance, segnando la posizione delle vibrisse. Con il bianco, usando un pennellino da ritocco, fate dei tratti sottili sfrangiando sul nero il movimento del pelo sul muso, la coscia, la schiena, la coda e le zampe.

4.jpg4. Disegnate con una sottile linea bianca, il bordo interno dell’orecchio; tracciate un ventaglio di sottili peli all’interno dell’orecchio e ai margini.

5.jpg5. Sfrangiate con il nero, usando un pennellino sottile da ritocco, aggiungendo peli intrecciati al bianco sulla testa,orecchie, schiena, coscia e coda.

6.jpg
6. Con il nero ripassate il naso, la bocca e gli occhi con un pennellino da ritocco. Terminate il lavoro tracciando con il bianco e un pennellino a punta sottile le vibrisse su entrambi i lati del muso.


Luciana Tonetto

Gen 6, 2009 - disegni    6 Comments

non ho parole…grazie!

header lana.jpg
Bellarya mi ha lasciato di stucco,
ammirata e onorata che lei mi abbia fatto dono di questa bellissima immagine.
Un gesto veramente gentile che ho molto apprezzato. 
Questa immagine mi rappresenta totalmente:
la lana,il cucito,il micio che adoro e…
la macchina da cucire Singer praticamente  identica alla mia!!!
Ma non sarà venuta a sbirciare a casa mia?
Pagine:12»