Browsing "Senza categoria"
Ott 13, 2017 - Senza categoria    No Comments

Come coltivare il muschio in casa

coltivare muschio

Quando si pensa al muschio la prima cosa che viene in mente è il Presepe, del quale il muschio è un elemento imprescindibile. Per procurarsi il muschio non bisogna per forza recarsi nel bosco, si può anche coltivare. Infatti, forse non tutti sanno che si può propagare per riproduzione vegetativa, una tecnica non troppo complicata che può essere facilmente realizzata con pochi materiali.

Il muschio non serve solo per fare il Presepe: è utilizzato nella coltivazione di altre piante per trattenere l’umidità, nella coltivazione dei bonsai per aiutare lo sviluppo delle radici delle piantine e anche per valutare lo stato di umidità del terreno. Al mondo esistono più di 23.000 specie di muschi, delle piante che non hanno radici e che per svilupparsi prendono acqua e sali minerali tramite la parte aerea e, per questo, hanno bisogno di un elevato tasso di umidità.

Per coltivare il muschio e, quindi per propagarlo per riproduzione vegetativa, bisogna procurarsi un sottovaso di terracotta, del lapillo vulcanico o della ghiaia d fiume a grana fine, della spugna, delle garze del terriccio e un po’ di muschio.

Procuratevi un sottovaso di argilla profondo e foratelo con un trapano a punta di diamante in modo da permettere ai fori di drenate l’acqua; dopodiché riempite i fori con del materiale drenante, come ad esempio la spugna, in modo da impedire al substrato di fuoriuscire o di intasare le aperture. Riempite il sottovaso con il lapillo, da preferire rispetto alla ghiaia perché più poroso.

Stendeteci sopra due fogli di garza che serviranno al momento del trasferimento del muschio una volta che si sarà formato; distribuite uno strato di terreno argilloso e poi sistemate il muschio, ovviamente in fase vegetativa, cioè verde. Nebulizzate quotidianamente con acqua distillata o poco calcarea. Quando il muschio sarà cresciuto potete trasferirlo altrove sollevando semplicemente la garza.

Mag 19, 2017 - Senza categoria    No Comments

Riciclo artistico delle bottiglie di plastica

Bottiglie PET decorate

Bottiglia pet lavorata con pirografoPer specializzarsi in questa tecnica il pirografo è necessario. Il pirografo non è altro che un elettroutensile che permette di incidere, per mezzo del calore, diversi materiali. Il pirografo è utilizzato principalmente per incidere legno e cuoio e il suo utilizzo con la plastica è abbastanza nuovo anche perchè il pirografo non viene utilizzato tanto per bruciare superficialmente il materiale, al fine di ricavarne un disegno, quanto piuttosto per forare la plastica al fine di ricavare lavorazioni e figure tridimensionali.

 

lavorazione artistica PET

Mag 5, 2017 - Senza categoria    No Comments

Come diminuire il giro vita in soli 3 giorni grazie alla termogenesi

 

Termogenesi per diminuire il giro vita in soli 3 giorni!

Come funziona la termogenesi?

Il corpo umano da origine ad un processo metabolico quando introduciamo alcuni alimenti che accelerano il metabolismo. Questi alimenti fanno si che il metabolismo corporeo lavori più velocemente, per cui ci sia un consumo maggiore di calorie.

Alcuni di questi alimenti sono: zenzero, pepe rosso, caffeina…

Quando consumiamo questi alimenti il corpo consuma quindi maggiormente i grassi accumulati, per poter provvedere all’energia di cui necessita.

In parole povere il corpo grazie ad alcuni alimenti trasforma il grasso in energia. 

Vi proponiamo quindi una tisana che sfrutta appieno il principio della termogenesi.

Come funziona la termogenesi?

Il corpo umano da origine ad un processo metabolico quando introduciamo alcuni alimenti che accelerano il metabolismo. Questi alimenti fanno si che il metabolismo corporeo lavori più velocemente, per cui ci sia un consumo maggiore di calorie.

Alcuni di questi alimenti sono: zenzero, pepe rosso, caffeina…

Quando consumiamo questi alimenti il corpo consuma quindi maggiormente i grassi accumulati, per poter provvedere all’energia di cui necessita.

In parole povere il corpo grazie ad alcuni alimenti trasforma il grasso in energia. 

Vi proponiamo quindi una tisana che sfrutta appieno il principio della termogenesi.

Come diminuire il giro vita in soli 3 giorni grazie alla termogenesi

La risana va consumata tutti i giorni, mattina e sera. Bevetela ben calda e ricordate che comunque è bene associare al consumo di questa tisana una dieta ben bilanciata e sana.

Vedrete i primi risultati sul vostro giro vita in soli 3 giorni!

Ingredienti per la tisana per diminuire il giro vita:
1 l. di acqua
il succo di 1 limone
1/2 cucchiaino di peperoncino
½ cucchiaino di curcuma
½ cucchiaino di zenzero in polvere

Come preparare la tisana per diminuire il giro vita:
In un pentolino far bollire tutti gli ingredienti (tranne il limone) per almeno 2 minuti.

Lascia sobbollire a fuoco lento per almeno 2 minuti, quindi spegnere il fuoco e aggiungere il succo di limone.

Lasciar raffreddare leggermente prima di bere.

Ricordate di non aggiungere zucchero alla tisana.

La tisana va consumata tutti i giorni, mattina e sera. Bevetela ben calda e ricordate che comunque è bene associare al consumo di questa tisana una dieta ben bilanciata e sana.

Pagine:12345678»