Giu 7, 2008 - tricot    No Comments

BICIC LANE TTANDO

Pedalare a filet

Una bicicletta vintage ringiovanisce grazie alla creatività di Alice Tambosi.
Opere come queste raccontano come, dopo un anno, il fenomeno del knitting non si ancora passato di moda… Anzi! Sono sempre di più i giovani artisti (affermati e non) che si cimentano nel genere rinnovandolo per temi, progetti e materiali05bb02ddeab6530ed33b48cb61424fe0.jpg

Giu 5, 2008 - tricot    No Comments

quadretto a stella

96a7dd4154f41c096b6946e179225062.jpg
Con il 1° colore avviare una catenella di 10 punti, chiudere ad anello con un piccolo punto sul 1° punto catenella, ed eseguire il 1° giro: lavorare 24 punti bassi, chiudere a cerchio;
2° giro: 2 punti catenella, lavorare 1 punto alto su ogni punto basso, chiudere a cerchio con 1 piccolo punto sul 1° punto alto.
3° giro, si lavora con le due lane: con il 1° colore, 2 punti catenella, 2 punti alti non chiusi e chiusi in un punto (+ filo sull’uncinetto, entrare nel punto di base, filo sull’uncinetto ed estrarre 1 maglia, filo sull’uncinetto e chiudere 2 maglie + ripetere dal + al + nel punto seguente, poi filo sull’uncinetto e chiudere il punto), con il 2° colore eseguire 5 punti alti tutti lavorati nel punto di base seguente, * tenere il filo che non lavora dietro e ricoprirlo ogni punto con il filo che lavora.
Eseguire dal * ak * 8 volte , chiudere a cerchio, tagliare il filo del 1° colore.
4° giro: 1 punto catenella, * 3 punti bassi, 2 punti alti; sul punto che chiude i due punti alti del 1° colore lavorare 1 punto alto 3 punti catenella e 1 punto alto; 2 punti alti, 4 punti bassi, * eseguire dal * al * 4 volte; si formano 4 angoli, chiudere e tagliare il filo

 

Giu 4, 2008 - uncinetto    No Comments

PORTA POSATE

8cce04b43f4b3543caf6a2728502113e.jpg

Occorrente: 
– 4 matasse di rafia da 10 gr.
– 1 uncinetto del 4.5

 

  • Avviate 36 maglie a punto catenella, lavorate a punto alto per cm. 22 e proseguite con lo smerlo ( 1 punto basso e 5 catenelle gettate a distanza  di circa 1.5 cm. una dall’altra).
  • Piegate a meta’ il lavoro e chiudete su due lati con un giro di punto basso.
    Giu 3, 2008 - bricolage    No Comments

    ROSE DI METALLO

    cac58f477b59517e21fa20d547c81fcf.jpg
    Tratto dal libro di Donatella Ciotti
    “Perline. Progetti facili e veloci “

    La duttilità della maglia metallica consente di ottenere con estrema facilità autentici capolavori di scultura come le bellissime rose da usare singolarmente per ciondoli o orecchini oppure come delicati elementi di gioielli di fattura più complessa

    Occorrente
    – 20 cm di nastro di maglia metallica alto 3 cm
    – Chiodo a T.
    – Pinze coniche

    Tagliate 20 cm di nastro di maglia metallica alto 3 cm. Ripiegate un’estremità del nastro su se stessa e create una sorta di rotolino. Piegate il nastro ad angolo retto verso l’esterno e avvolgetelo su se stesso con un giro completo. Lasciate il nastro morbido e date forma alla maglia prima di iniziare un nuovo giro.
    Continuate a eseguire pieghe e avvolgimenti tenendo il nastro ben saldo tra le dita fino a che la rosa non avrà raggiunto la grandezza desiderata. Tenete presente che è necessario lavorare con delicatezza in modo da conferire al fiore volume e morbidezza. 35cab4e10dda947752a0b564c6ce96cf.jpg
    Con le pinze e un pezzetto di filo di ferro eseguite alla base della rosa alcuni avvolgimenti, ben stretti e compatti, in modo da formare una specie di codino, che servirà come supporto per l’eventuale aggancio di una spilla. ee044435854fab4e1660f92db6fca192.jpg244b1c2b187c96c5330e6a322e35cee3.jpg
    Per montare la rosa a ciondolo, inserite tra le pieghe della stessa un chiodo a T e, con l’aiuto della pinza conica, piegate l’estremità del chiodo a formare un anellino, nel quale farete passare un nastrino o una catenella.
    501f7480e7745f57223dbbf8b8441c07.jpg
    Giu 2, 2008 - bricolage    No Comments

    ARANCIA ANTI TARME DEODORANTE

    126a40975709efc0fbfba0cb96aae69f.jpg

    Occorrente: 1 arancia, chiodi di garofano in abbondanza, polvere di cannella, nastro di carta o raso.

    Infilare in modo deciso i chiodi di garofano nell’arancia, cercando di non lasciare spazi tra un chiodino e l’altro.

    Una volta riempita l’arancia porla su un supporto circolare che permetta una buona ventilazione, ad esempio un porta tovaglioli piuttosto che una tazzina del caffe’, per almeno 15 giorni in modo che si disidrati e divendi solida e secca.

    In seguito mettetela in un sacchetto con la polvere di cannella e lasciate passare qualche giorno (circa una settimana), rigirando ogni tanto il sacchetto in modo da impregnare per bene l’arancia.

    Finita questa operazione estrarre l’arancia dal sacchetto lasciando cadere l’eccesso di polvere di cannella e quindi confezionarla a proprio piacere… con nastri, fiocchi di carta o altre decorazioni.

    L’oggetto può essere usato come dono, come deodorante in cucina, piuttosto che come valido antitarme in un armadio o un cassetto. 

    Giu 1, 2008 - uncinetto    No Comments

    BISCOTTI DI COTONE

    pubblicato da pippawilson in: Maglia&Crochet

    http://www.etsy.comL’estate è alle porte e anche noi amanti della maglia e dell’uncinetto, bene o male, soccombiamo al richiamo del bikini e rassegnate dobbiamo metterci a dieta. Ma come resistere alla tentazione di dare fondo a una scatola di biscotti al cioccolato? Semplicissimo, sfornando dei biscotti di cotone.Pensateci bene. Mentre li fate avrete le mani occupate e non potrete svuotare la dispensa, dopo che li avrete fatti esteticamente soddisferanno la vostra voglia di dolce, ma anche nei vostri più cupi momenti di debolezza saranno a prova di golosità.

    Se poi siete un po’ burlone potete sempre servirli agli amici, che fanno anche un figurone.

    Mag 31, 2008 - uncinetto    1 Comment

    WHO!!!

    direte voi:-ma che centrano i WHO in un blog creativo?!?-semplice:sono pupazzi fatti ad uncinetto…!!!