Lug 3, 2015 - TUTORIAL, uncinetto    No Comments

pastrocchiando per creare nuovi punti

02052015246

Mi piace inventare, pastrocchiare, uncinettare, non so se questo campione di punto già esiste, forse si, forse no, come lo chiamo? PUNTO STRAMPALATO?

Intanto mi segno la procedura così non me la dimentico.

PUNTI STRAMPALATI VERSIONE 2

1- partenza multiplo di 6
2- punti bassi (PB)
3- nel primo PB fare una catenella di 8 punti chiusa ad anello, saltare due PB, 5 punti alti (PA) nel quarto PB
4- nel terzo PA fare una catenella di 8 punti chiusa ad anello, poi fare 5 PA dentro l’anello
5- ripetere il punto 4

Giu 27, 2015 - TUTORIAL, uncinetto    No Comments

pastrocchiando per inventare punti (1)

Mi piace inventare, pastrocchiare, uncinettare, non so se questo campione di punto già esiste, forse si, forse no, come lo chiamo? PUNTO STRAMPALATO?

Intanto mi segno la procedura così non me la dimentico.

 

02052015247
1- partenza multiplo di 4
2- punti bassi (PB)
3- nel primo PB fare una catenella di 5 punti chiusa ad anello, saltare secondo PB, 3 punti alti (PA) nel terzo PB
4- nel secondo PA fare una catenella di 5 punti chiusa ad anello, poi fare 3 PA dentro l’anello
5- ripetere il punto 4

Giu 20, 2015 - TUTORIAL, uncinetto    No Comments

PUNTO RAMI STRAMPALATI

02052015249

Mi piace inventare, pastrocchiare, uncinettare, non so se questo campione di punto già esiste, forse si, forse no, come lo chiamo? PUNTO STRAMPALATO?

Intanto mi segno la procedura così non me la dimentico.

1- catenella di 10 punti
2- 10 punti bassi (PB)
3- 2 PB nel primo PB, 1 PB, 2 PB nel terzo PB, 1 PB, 2 PB nel quinto PB, nel sesto PB fare una catenella di 10 punti
4- ripetere dal punto 2

 

Giu 5, 2015 - risparmio    No Comments

ECCO COME SMETTERE DI STIRARE

bbb

Ecco la mia raccolta di consigli e trucchi per “trattare” i vestiti e i tessili di casa senza stirarli, risparmiando (tanto) tempo e parecchia energia (fisica ed elettrica):

  • convertirsi ai capi che non devono essere stirati. Particolarmente utile scegliere lenzuola e sotto lenzuola in jersey; in generale privilegiare i capi elasticizzati.
  • lavaggio: scegliere programmi brevi, non oltre 800 giri. Per eliminare l’effetto “grattugia” negli asciugamani usare aceto come ammorbidente nel lavaggio (poi arrotolarli e rollarli per un attimo come se fossero un mattarello)
  • stendere: stendere appena il lavaggio è terminato; sbattere molto bene i capi di abbigliamento prima di stenderli. Appendere camicie e t-shirt (se lo spazio lo permette).
  • stirare “con le mani”: piegare accuratamente tutti i capi, passando bene le mani sui tessuti. Il risultato è molto soddisfacente!
  • piegare biancheria intima, calze, asciugamani, salviette da cucina: non hanno bisogno di nient’altro!
  •  Le camicie appenderle nelle grucce per abiti
Pagine:«1...78910111213...84»