Browsing "creatività"

RICAMARE IL LEGNO

E sgabelli a punto croce

 

Lo sgabello Bentey nella seconda versione ©Ragnheiður Ösp

Di Ragnheiður Ösp abbiamo già parlato a proposito dei suoi cuscini NotKnot. Bentey Riprende lo stesso gusto di una tecnica manuale portata alle estreme conseguenze. In questo caso, si tratta di ricamo a punto croce eseguito su legno anziché su stoffa. La designer forta con un trapano il legno seguendo il disegno di una semplice decorazione a punto croce o improvvisando un ricamo casuale, quindi con un grosso ago inserisce il filo di lana. Gli sgabnelli usati sono stati prima Benjamin di Lisa Norinder per Ikea, poi gli sgabelli disegnati dalla stessa Ragnheiður Ösp.

Anche in questo caso non è impossibile “riciclare” l’idea a casa. Basta fare una riproduzione ben ingrandita dello schema a punto croce che si desidera riprodurre e quindi marcare i punti dove eseguire i fori col trapano (cosa un po’ tediosa) e procedere al ricamo, che oltretutto è sostituibile con colori sempre diversi quando la lana si consuma o sporca.

©Ragnheiður Ösp

 

 

MERCATINO DELLE MERAVIGLIE – A PARTIRE DA UN CENTESIMO

PER CHI VUOLE SPENDERE POCO E COMPRARE BOTTONI, PERLE, MINUTERIA, ACCESSORI, ATTREZZI, ECC…

https://www.facebook.com/AttaccabottoneIlMercatino

E PER CHI ADORA I BOTTONI VINTAGE

https://www.facebook.com/Attaccabottone-Vintage#!/pages/Attaccabottone-Vintage/383433761753900?fref=ts540725_532134653497906_1496368837_n.jpg

ARTE TRICOT

Toshiko Horiuchi-MacAdam: arte all’uncinetto

 

Rainbow Net, foto di Abel Erazo

Rainbow Net, foto di Abel Erazo

L’artista di origine giapponese Toshiko Horiuchi-MacAdam ha voluto trasformare un’opera d’arte in un parco giochi, o forse il contrario.

Nella città di Sapporo, nel parco nazionale di Takino Suzuran, è esposta e utilizzata quotidianamente dai bambini la Rainbow Net, una delle sue opere più famose, una enorme rete colorata all’uncinetto.

Toshiko Horiuchi-MacAdam ha studiato arte in Giappone e in seguito negli Stati Uniti, dove ha poi lavorato nel settore tessile come designer e nel campo della tessitura, proseguendo nel frattempo nella propria carriera artistica, fino a esporre nel 1968 nel Museum of Modern Art di New York.

Dal 1979 crea sculture interattive per parchi gioco; sembra aver preso ispirazione da alcuni bambini che si erano arrampicati su un suo lavoro.

Opera dal titolo "Chiesa romanica, colonne di fibre", esposta al museo Jean Lurcat  di Angers, in Francia

Opera dal titolo “Chiesa romanica, colonne di fibre”, esposta al museo Jean Lurcat di Angers, in Francia

 

 

Pagine:«123456789»