Browsing "animali"

Animali di stoffa fai da te, semplici e divertenti

Creare delle cose con le proprie mani è senza dubbio un modo davvero bello per trascorrere del tempo libero. Questa volta abbiamo deciso di proporvi un simpatico pupazzo di stoffa, che sarà creato da un semplice calzino. Un pupazzetto davvero divertente e semplice, che potranno creare anche le ragazze meno pratiche.

I pupazzetti che creeremo saranno di due tipi, quello alto e magro, e quello bassino e paffutello, che farà impazzire senza dubbio i vostri bambini.

 

Pupazzo di pezza fai da te: 1 Versione.
Ma cominciamo con il pupazzetto più alto. Prendete un calzino e tagliatelo in cinque parti, com’è chiaramente spiegato nell’immagine. Prendete il pezzo A e giratelo al contrario. Cucitene i bordi, fino a farlo diventare un sacchettino lungo, che potrete riempire con del cotone.
Prendete il pezzetto B e riempitelo con del cotone fino a farlo diventare tondo, a forma di testa. Cucitela, ed ecco che avrete creato il faccione del pupazzetto, che andrà cucito sul “corpo” che avevamo creato precedentemente.
Passiamo alla creazione delle orecchie. Prendete i due pezzetti più piccoli e cuciteli come dei sacchetti. Se volete potete riempirli con del cotone, oppure lasciarli liberi, in modo che cadano verso il basso. Cucite le orecchie sulla testa del nostro pupazzo.
Con del filo ed un ago cucite gli occhietti e la bocca del nostro pupazzo, ed il gioco è fatto. Come potete vedere, anche i bambini potranno aiutarvi a creare questi simpatici pupazzetti.

 

Pupazzo di pezza fai da te: 2 Versione.
Passiamo alle istruzioni per creare il pupazzo più bassino e paffutello. Il procedimento è più o meno lo stesso, e con l’aiuto delle figure sarà davvero un gioco da ragazze.
Tagliate il calzino seguendo attentamente le indicazioni dell’immagine. Cucite la parte A lasciando libere le estremità e riempite come fosse un salsicciotto, che andrete a chiudere con ago e filo. A quel punto potrete ricucirvi la parte del tallone.
Con il pezzo B create la testa del pupazzo, riempiendola con del cotone e cucendo la palla, che andrà attaccata al corpo paffuto del pupazzetto. Anche questa volta create il viso del pupazzetto, e il gioco è fatto!

 

Buon lavoro!

http://www.donnaclick.it/fotogallery/610-1/pupazzi-pezza-te.htma.jpg

Adesso ti insegnerò come fare dei piccoli giochi per il tuo micio

  1.  Innanzittutto è bene sapere che, pur essendo addomesticati, i gatti tenono sempre a mantenere vivo il loro istinto di predatori e cacciatori, e in più, è utilissimo per la loro salute che sia così. Con questo semplice gioco il vostro gatto sarà stimolato nella caccia e avrà “l’illusione” di stare cacciando per davverogatto, giochi, riciclo il proprio cibo!
  2. Procurati una bottiglina di acqua in plastica (ovviamente vuota) e pratica un piccolo foro a metà della sua altezza. Adesso inserisci nella bottiglia alcune crocchette del tuo gatto, badando bene che il buco permetta il passaggio delle crocchette stesse. Non esagerare con le crocchette però! Basta un pugno scarso! Adesso prendi la bottiglia e falla rotolare in terra: le crocchette usciranno una per volta a seconda di come verrà mossa e quando il tuo micio avrà capito come funziona (cosa che di solito avviene in 3 secondi) vedrai come sarà felice!
  3. Ora ti spiegherò come fare delle palline divertentissime per micio! Allora prendi della lana (magari un vecchio gomitolo) e arrotolala su sè stessa fino ad ottenere una pallina non troppo grande: i gatti amano la lana! Alternativa puoi prendere della carta stagnola e appallottolarla: il rumore che farà la pallina sarà un continuo stimolo per il gioco!
  4. Un altro giochino divertentissimo (questo ti assicuro ance per te…) è fare delle palline con lo scotch: arrotolalo sul sè stesso cercando di tenere fuori molta della parte “attaccosa”: micio farà uno show incredibile perchè puntulamente l’avrà attaccata alle zampine o sul pelo! Niente paura non si farà male, ma vi divertirete un sacco!
Ago 15, 2013 - animali, tricot    No Comments

GOLF PER GALLINE MA NON E’ UN GIOCO E LA PALLINA NON E’ UN UOVO

Golf per galline traumatizzate

Scritto da

Chick sweather

Chick sweather

Di cause perse non ce n’è mai abbastanza…

C’è chi fa maglioni al cane, chi al gatto e chi fa scialletti per i cavalli… e chi crea dei morbidi maglioni per polli spennati e infreddoliti!

Gli inglesi di Little Hen Rescue recuperano galline da allevamenti intensivi in gabbia o a terra e trovano loro una nuova casa presso pollicoltori in grado di allevarle all’aria aperta, quando non tengono loro le galline se sono troppo malandate.

Gallina traumaatizzata

Gallina traumatizzata

Le galline, appena tirate fuori dagli allevamenti intensivi, sono spennate a causa dello stress causato dalle cattive condizioni di vita.

Quindi, siccome gli inglesi sono sia il popolo che ha dato i natali ai Monty Python sia un popolo il cui pragmatismo non si è mai fermato davanti all’assurdo, hanno fatto un appello chiedendo a chi si dedica alla maglia e all’uncinetto di fare dei maglioni per le galline in attesa che ricrescano loro le piume e le penne.

Con tanto di pattern: http://littlehenrescue.co.uk/jumpers.aspx

Chick

Chick sweater

E se vi dedicate al cucito, sulla stessa pagina c’è anche lo schema di un piccolo poncho che potete cucire con estrema rapidità.

Insomma, non lamentatevi più che non sapete che fare di tutti gli avanzi di lana, di quel gomitolo color vomito di gatto che avete comprato quando eravate ubriache, di quella Fun Fur che vi hanno regalato… dedicatevi all’ultimo grido della charity!

Veruska

 

 

LA MAGLIA E’ UN PALLONE GONFIATO

 

 

 

Voglio il palloncino (a maglia)!

Scritto da in Recensioni di lana

ape montata

ape montata

Non so voi, ma io ho sempre voluto imparare a piegare i palloncini a forma di animale, fiore, pupazzetto. Come i bambini, ogni volta resto imbambolata a guardare questi animatori che, da un salsicciotto di plastica gonfio di
elio, tirano fuori un mondo di cose. La Skacel ha avuto la bella idea di insegnarci a farlo, però con la maglia. I modelli proposti sono stati progettati per lana
autorigante da calzini. Seguendo il pattern, si realizzano una serie di salsicciotti colorati che, una volta imbottiti, vanno piegati e incastrati tramite le apposite strozzature tra un salsicciotto e l’altro, diventando buffi animaletti. I pattern sono in vendita sul sito, dove è anche possibile vedere le immagini di tutti gli animaletti realizzabili.

ape a salsicciotto

ape a salsicciotto

Veruska

 

PICCOLE COCCINELLE CRESCONO

 

 

Coccinelle per i piedini più piccoli

LadyBug Booties ©Cristiana Brenna

Minuscolissime le scarpine per i piedini minuscolissimi dei bimbi prematuri disegnate da Cristana Brenna. Le ha create per Cuore di Maglia, che raccoglie micro indumenti e micro sacchi nanna caldi e morbidi da donare alle unità di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale. Se volete realizzare queste scarpine il modello è disponibile per il download gratuito da Ravelry: realizzatene almeno un paio da spedire all’associazione, che si occuperà di recapitarle ai reparti bisognosi.

pesce ma non ai ferri

Pesciolini all’uncinetto

Scritto da in Schemi: Knit&Crochet

pesci all'uncinetto

Pesci baciatori, foto dal blog libellulanera

Girando sul web, ho trovato il modello in italiano di questi graziosi pesciolini all’uncinetto, perfetti per decorare tavole, borse e accessori estivi. Sono molto semplici e si realizzano in pochissimo tempo con gli avanzi di filato che abbiamo in casa.
Fate attenzione, prima di iniziare a lavorare, a leggere il glossario, dal momento che l’autrice del modello scrive in italiano, usando però abbreviazioni inglesi. Approfittatene per familiarizzarvi con queste sigle, utilissime per leggere poi modelli americani (l’uncinetto inglese usa abbreviazioni diverse).

Feb 11, 2011 - animali    2 Comments

W gli animali!

Su riproduzioni di scheletri di animali in materiale sintetico questa artista del Leicestershire, appassionata di uncinetto fin dalle elementari e da sempre incuriosita dalle tecniche di preservazione dell’integrità dell’aspetto di una cosa che fu viva, monta pelli di animali realizzate in lana con tanta pazienza e molte ore di lavoro.

 crochetdermy@shaunarichardson.com.

Pagine:«123»